Archivi tag: riciclo e riuso

Cesti maxi

 

 

Tante, tantissime cannucce per cesti fuori misura. Il più grande 60 centimetri di diametro per una altezza di 80 centimetri.

A lot of straws to create oversize baskets. The bigger has 60×80 cm.

cesti in cucinaUna lavorazione molto fitta con l’uso di numerosi montanti ravvicinati al fine di realizzare un oggetto robusto e resistente. Le chiusure effettuate con montanti raddoppiati per una treccia più consistente e adatta alle dimensioni del cesto.

To make one of the basket we need many pillars which are doubled to make a braid.

in lavorazionechiusura

Come consuetudine “Carta e oltre”, nessuna colorazione sfruttando i colori naturali della carta anche per inserti e decori.

We use the natural color of the papers without adding dyes.

cesti su divanoPensati per contenere giocattoli  diventano giochi essi stessi stimolando la fantasia dei bimbi per la gioia dei nostri occhi.

Designed to contain toys to stimulate the imagination of your children, it can be a beautiful object for our eyes.

giochibaby nel cestoBaby castello

 

Se il post ti è piaciuto, CONDIVIDILO!
Pubblicato in Intreccio della carta | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Borse per tutte le stagioni – carta e lana

 

Di seguito potete trovare la traduzione in inglese

Below you can find english translation

Tradizione di Carta e oltre è la realizzazione di borse di varie forme e colori sfruttando per lo più la carta dei diversi quotidiani disponibili, mantenendola al naturale e colorando solo qualche dettaglio o inserto.

In questo caso, considerata la stagione invernale e sfatando il luogo comune che il materiale si presti solo per gli accessori della bella stagione, abbiamo pensato di unire in un gioco di intrecci carta e lana; quest’ultima è scelta appositamente in un filato grosso paragonabile in spessore a quello delle cannucce di carta misura standard.

borsa-lanaIl medesimo spessore del filo di lana e delle cannucce di carta consente di intrecciare a due tessitori di diverso materiale ottenendo una trama uniforme e compatta.

borsa lana4In questo caso la tecnica è quella dell’intreccio in diagonale nel quale la sequenza dei passaggi risponde a precise regole riferite innanzitutto al numero dei montanti che deve essere un multiplo di tre più due. La lavorazione prevede che i due tessitori, l’uno di lana l’altro di carta, passino in modo alternato su un montante e poi su due insieme. Il ritmo ripetuto di questi passaggi evidenzia via via il disegno in diagonale.

borsa lana1 borda lana2

Bags for every season – paper and wool

 One of ours traditions is to realize bags with different shapes and colors taking profit by newspapers but keeping them natural. In some cases we add inserts or details and considering the winter season, we debunk the common belief that the material can be used only to create accessories for the summer; so we decided to combine paper and wool and this last material has the same thickness of a standard straw.

This allows us to interweave two different materials in a uniform and compact weave. In this case the technique that we are going to use is the “diagonal”, with a number of pillars that is a multiple of three+two.

The two weavers, one made of wool and the other made of paper, must pass once on a pillar then another time on the two pillars together. This way of weaving allows us to realize the diagonal scheme.

Se il post ti è piaciuto, CONDIVIDILO!
Pubblicato in Borse intrecciate | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Riciclo della carta : bordi e rifiniture

Per le amiche che ci seguono da tempo, oggi vorremmo proporre una serie di bordi… di chiusura.
E’ innegabile che un buon lavoro deve essere rifinito bene e con precisione.
Così abbiamo provato nuove bordure, certamente laboriose, ma che rendono l’oggetto indiscutibilmente più elegante e prezioso.
Nei primi lavori, quando ancora non eravamo così “esperte”, si terminava un po’ semplicemente,  infilando il montante all’interno di duo e tre passaggi come vedete nella foto qui sotto.

Chiusura semplice

Chiusura semplice

Poi, abbiamo pensato di rifinire i lavori con un torciglione….in questo caso il montante veniva tagliato all’interno del torciglione ed incollato

Bordura con torciglione

Bordura con torciglione

Oggi sperimentiamo nuove chiusure, non solo per decorare le nostre creazioni, ma anche per voi che ci seguite…
Così i prossimi corsi saranno dedicati non solo ai principianti, ma anche alle corsiste più esperte a cui insegneremo, di volta in volta, un modo diverso per rifinire il lavoro.

Di seguito proponiamo 4 nuove chiusure:

Partiamo dalla chiusura fatta con torciglione a 4 fili e montanti ripiegati tali da formare una cucitura

Torciglione a 4 fili

Torciglione a 4 fili

Passiamo al torciglione a 2 fili , per poi rientrare e formare una

doppia bordura interna

torciglione a 2 fili

torciglione a 2 fili

La chiusura a torciglione, sempre 2 fili , con formazione di un bordo doppio esterno, molto elegante

torciglione a 2 fili con bordo doppio

torciglione a 2 fili con bordo doppio

torciglione a 2 fili con bordo doppio con tintura

torciglione a 2 fili con bordo doppio con tintura

Infine la chiusura a treccia, un po’ più complicata , ma di vero effetto

Chiusura a treccia

Chiusura a treccia

Se il post ti è piaciuto, CONDIVIDILO!
Pubblicato in Borse intrecciate, Cesti con carta riciclata, Corsi, Intreccio della carta, lampade intrecciate | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Riciclo della carta: la “spirale” diventa collana

La tecnica a spirale, che vi abbiamo proposto tempo addietro ha avuto molto successo per la realizzazione di lampade, ghirlande, cornucopie…..   Allora perché non utilizzarla anche per altri lavori?  Così in un caldo pomeriggio di luglio, la noia ci assale!!! Ci diciamo” ma che non produciamo?”  Non si può oziare a lungo, il cervello in movimento reclama creatività. Allora guardandoci intorno vediamo tante cannucce ricavate da un vecchio elenco telefonico.  Sono cannucce arrotolate su un ago da materasso, sono strette e sottili, ideali per resistenza, per la realizzazione di una spirale piccola .  Così ci mettiamo all’opera e realizziamo una piccola spirale, la modelliamo , qualche tocco di bigiotteria e….. voilà il gioco è fatto.   Ci è piaciuta molto così abbiamo provato a realizzarne un’altra. Questa volta abbiamo utilizzato cannucce ricavate dalle pagine gialle, e abbiamo aggiunto qualche elemento di macramè.  Che ne pensate?

 collana di riciclo con tecnica a spirale

collane  di riciclo con tecnica a spirale

Ci abbiamo preso gusto e visto che l’estate è colore, vita , allegria… perché non provare a colorare la spirale….. così abbiamo tirato fuori i colori acrilici, che da un po’ non utilizzavamo ed ecco pronte tre collane colorate … rossa, blu elettrico e verde menta colore moda anno 2013…..viva l’estate!!!!

collana rossa, tecnica a spirale

collana rossa, tecnica a spirale

collana blu elettrico tecnica a spirale

collana blu elettrico tecnica a spirale

collana verde menta, tecnica a spirale

collana verde menta, tecnica a spirale

Che ne dite possiamo continuare con i colori o preferite che rimanga il colore naturale della carta….naturalmente sempre riciclata….

 

 

 

 

 

 

Se il post ti è piaciuto, CONDIVIDILO!
Pubblicato in Bijoux e gioielli di carta, Intreccio della carta | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Orecchini ecologici da ” collezione “

Questa collezione chiamata  INTERPRETAZIONI è una delle ultime di CARTA e OLTRE. Siamo state ispirate, per questa nuova tecnica, sia  dalla rugosità di una vecchia corteccia d’albero, sia  dai  famosi simboli delle culture azteche.   I primi nati dalla nostra manipolazione, fatta quasi per gioco,  sono stati gli orecchini  e naturalmente di conseguenza  anche bracciali e ciondoli da abbinare. Il risultato è  sicuramente uno dei più riusciti se si pensa che tutto nasce dalla carta, materiale che tutti abbiamo in casa e  che ha fatto divertire generazioni di bambini. Talmente versatile  che reinterpretata può diventare una forma e addirittura un volume. Insomma manipolata con le dovute attenzioni e le più disparate tecniche, ci offre sempre infinite risposte e spesso anche belle sorprese…..

Ogni  bijoux realizzato e addirittura ogni orecchino, anche quello della stessa coppia, è un pezzo unico e irripetibile , perchè le pieghe e le rugosità della carta non sono e non saranno mai identiche, infatti nonostante  la lavorazione  mantenga  le caratteristiche di base, il pezzo singolo  risulterà essere sempre diverso.

Orecchini realizzati con la carta :  INTERPRETAZIONI

Orecchini realizzati con la carta : INTERPRETAZIONI

Coppia di orecchini quadrati  INTERPRETAZIONI

Coppia di orecchini quadrati INTERPRETAZIONI

Orecchini INTERPRETAZIONI con forma a goccia

Orecchini INTERPRETAZIONI con forma a goccia

Bracciale semirigido INTERPRETAZIONI

Bracciale semirigido INTERPRETAZIONI

particolare

particolare

altro lato del bracciale

altro lato del bracciale

ciondolo INTERPRETAZIONI  realizzato con doppio spessore

ciondolo INTERPRETAZIONI realizzato con doppio spessore

Se il post ti è piaciuto, CONDIVIDILO!
Pubblicato in Bijoux e gioielli di carta, Intreccio della carta | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti