Archivi tag: hand-made

Le tecniche di intreccio – corsi Carta e oltre

Intreccio della carta … tante le tecniche utilizzabili e sempre la possibilità di sperimentarne altre. La carta, trasformata in cannucce, è la materia prima che consente tante applicazioni, svariati giochi di intreccio e cambi di passo.

tecniche 2

Proviamo a fare un poco di ordine nella terminologia con il glossario che si è andato definendo negli anni di attività e nei corsi che abbiamo tenuto dal 2012.  Un elenco che via via si aggiorna.

m7Le forme

Tonda     Ovale      Squadrata      Quadrata su telaio

 

Gli intrecci

A spirale (senza distinzione tra tessitori e montanti)    A due tessitori (la base di ogni intreccio classico)       A tre tessitori    (per un intreccio resistenteA torciglione a quattro  (per un intreccio in rilievo decorativo)   A diagonale semplice (bicolore e con montanti dispari)     A diagonale con regola (per una diagonale in rilievo applicando la regola del multiplo di tre più due nel numero dei montanti)    Ad X  (con quattro tessitori che lavorano a due a due incrociandosi)    Ad X su tre montanti  (con una lavorazione ripetuta e coordinata su tre montanti a formare un motivo con tante piccole X in verticale)    A rombo  (con geometrie che si sovrappongono all’intreccio) A spina di pesce  (con i due tessitori che a turno si invertono creando il tipico effetto “spina di pesce” )  A punto Betta  (denominato così pensando ad una nostra amica che ci ha ispirato; a giorno e con un effetto a V dato dallo spostamento di uno dei montanti ad ogni giro)   A punto Teresa (una treccia intermedia con tre tessitori doppi ideata da Teresa)    A giorno  (lasciando spazio tra ogni giro di tessitura)    A giorno con decoro (apponendo un lavoro di intreccio sulla struttura a giorno già completata)    A doppia coppia (con due coppie di montanti che lavorano a turno sui due lati opposti del lavoro per un effetto mandala)    A disco  (per ogni montante un tessitore lavorati in modo da realizzare una spirale piatta effetto mandala) Corale  (per ogni montante un tessitore lavorati sulla verticale del lavoro)   Corale  a zig-zag  (per ogni montante un tessitore che lavora avanti ed indietro su due montanti)     A merletto  (i due tessitori compiono un  giro sui montanti prima di alternarsi nell’intreccio)     A punto gambero (dopo qualche passaggio di intreccio a due tessitori uno dei due torna indietro e poi di nuovo avanti  con una sequenza ripetuta).

cesto a giorno  

q

 

 

 

 

Le chiusure

Ad imbastitura    (la più semplice ma comunque decorativa  Alla francese  (semplice in due fasi)     A treccia semiesterna  (un poco più complessa da realizzarsi in due fasi) A treccia esterna (la più complessa ma di grande effetto anche senza montanti raddoppiati);   A scomparsa (una rifinitura d’effetto anche senza raddoppio dei montanti)    A treccia alta  (con montanti raddoppiati e in più fasi)   A torciglione con montanti a scomparsa (i montanti si annullano durante la lavorazione del torciglione a quattro).

tecniche 4 tecniche 5 tecniche 6

 

 

 

 

I manici

Arrotolato     Ad X su tre montanti     Manicotto     Manico cesti nascita.

qwe

Se il post ti è piaciuto, CONDIVIDILO!
Pubblicato in Intreccio della carta | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Tutorial Carta e oltre – il grande cesto rustico

Un grande cesto, tante canne e molto lavoro… ma non pesa mai perché continua immutabile la passione per questa forma di artigianato che è sempre bello diffondere e condividere.

In una trentina di foto un tutorial per realizzare il cesto rustico.

Buon lavoro!

Carla e Teresa

1Occorrente 500 canne ricavate da mezzo foglio.

3 212 verticali, 2 orizzontali per uno sviluppo iniziale di 28 montanti

4 5 6Proseguendo la lavorazione, si renderà necessario aumentare i montanti nel modo indicato nelle figure 5, 6 e 7. Al termine degli aumenti effettuati sui due lati il numero dei montanti sarà pari a 40.7               8 9Proseguire la lavorazione fin quando la base misurerà cm. 46×38.

Capovolgere il lavoro e proseguire in verticale e in senso antiorario.

10Lavorare per 22 cm. circa avendo cura di tenere i montanti con una costante inclinazione esterna in modo da svasare il lavoro. L’ampiezza del lavoro renderà necessario aumentare via via i montanti fino a raggiungere un numero definitivo di 58.

11Individuare 20 montanti centrali sul davanti e lavorarli avanti ed indietro riducendo progressivamente i montanti fino ad averne solo 7. Fare altrettanto sui 20 montanti centrali sul retro. Quindi riprendere la lavorazione normale per una decina di centimetri.

1213 1415 16Durante la lavorazione raddoppiare i montanti ai fini di poter realizzare una treccia di chiusura più spessa e d’effetto.17                  1819Procedere con la chiusura del lavoro realizzando la “TRECCIA SEMIESTERNA

Prima fase: Calare ogni montante dietro a quello successivo.

20 21Seconda fase: seguire le indicazioni di dettaglio indicate nelle foto da 20 a 27. La cannuccia rossa costituisce un segno ed è utile per semplificare le fasi finali di chiusura.

22 23 24 26 25Proseguire per tutti i montanti nel medesimo modo: alzare il montante, abbassare e abbandonare quello precedente.

27 28 29Per il MANICO inserire al centro sui due lati 7 canne come indicato in foto, alzandole poi ad una ad una in modo alternato.

30 31 32Unire e modellare i due gruppi di canne con l’ausilio di nastro adesivo regolando la lunghezza desiderata in proporzione al cesto.

Prima di unire potrebbe essere necessario allungare con altre canne.

33Rifinire con canne arrotolate.

34 35

 

 

 

 

Se il post ti è piaciuto, CONDIVIDILO!
Pubblicato in Tutorial | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Hobby Show Roma: alla fine si tirano…le somme.

Il fine settimana scorso, “Carta e oltre  ha partecipato all’Hobby show di Roma, come molte amiche sapranno.

Innanzitutto cogliamo l’occasione per ringraziare tutti coloro che sono intervenuti all’evento, soprattutto tutte le persone  che hanno partecipato con entusiasmo ai nostri corsi.

L’idea del riciclo che abbiamo proposto, ha avuto tanto successo e i nostri lavori sono piaciuti… non ci stanchiamo quindi  di ringraziare  TUTTI perchè ci avete dimostrato affetto e simpatia.

Il successo e le molte richieste, ci hanno stimolato molto,  per cui abbiamo pensato di  proporvi un corso a novembre.

 Presto vi comunicheremo la data, probabilmente sarà sabato 23 Novembre , ma se vi iscriverete alla newsletter del blog ( in alto a dx ) riceverete tutte le info  delle nostre prossime iniziative.

Di seguito pubblichiamo le foto della protagonista della fiera: la gabbietta decorativa. Protagonista perchè, nelle tre giornate di Fiera, ha continuato a registrare successi e consensi tra il pubblico….

L’idea  è nata sfogliando le riviste di arredamento shabby…ogni piccolo angolo,  ha la sua gabbietta, di varie dimension, abbellita con fiori, piantine  e/o candele … atmosfere romantiche per case eleganti.

Così  abbiamo pensato di realizzarla con la carta…di giornale ….naturalmente riciclata.

Per le prime abbiamo usato il bordo bianco del quotidiano “La Repubblica”

gabbiette in carta di riciclo con giornale La Repubblica

gabbiette in carta di riciclo con giornale La Repubblica

Gabbietta shabby

Gabbietta shabby

Soddisfatte del risultato abbiamo continuato a sperimentare

Gabbietta  realizzata con giornali e antichizzata con bitume

Gabbietta shabby chic

Gabbietta shabby chic

Particolari

Particolari

Particolari dei riccioli

Particolari dei riccioli

Questa,  capolavoro di pazienza e manualità,  è arricchita da riccioli tenuti ben fermi da un’anima in  fil di ferro,  anticata con bitume …vero shabby chic, il pezzo forte della collezione

 La forma  a casetta invece è realizzata con il quotidiano “ il sole 24ore”

Gabbiette realizzate con il Sole 24 ore

Gabbiette realizzate con il Sole 24 ore

Non contente abbiamo sperimentato una vernice rosa molto delicata , e la  gabbietta  si arricchisce di personalità….

Gabbietta tinta di rosa perlato

Gabbietta tinta di rosa perlato

Particolare

Particolare

A presto quindi !!!!!!!

Saluti a tutti “carta e oltre”

Se il post ti è piaciuto, CONDIVIDILO!
Pubblicato in Cesti con carta riciclata, Corsi, Eventi, Intreccio della carta | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 12 commenti

Corso d’intreccio, base e avanzato, con carta di riciclo


Informazioni stage: Sabato 23  Marzo 2013

Corso sulle tecniche di intreccio con carta di riciclo

BASE E AVANZATO

Programma corso base :

Introduzione al riciclo della carta
Predisposizione dei moduli o cannucce
Insegnamento della tecnica base di intreccio con  innalzamento di moduli e chiusura
Realizzazione di un cesto con manici

Programma corso avanzato :

Panoramica delle diverse tecniche dell’arte della cesteria

Predisposizione e inizio del lavoro su base ovale

Uso e gestione di tessitori multipli

Realizzazione di una borsa completa di manici e chiusura

Orario:
dalle 14,30, 00 alle 19, 30 circa

Luogo:
Roma – Via D. Comparetti, 69

Iscrizioni sempre aperte con posti limitati
Le insegnanti forniscono tutti i materiali occorrenti

PER ISCRIZIONI E PRENOTAZIONI:

Carla Ottanelli – 3402875274 – Carla Arnò – 3394704985 -

Teresa Marino  – 340 6188621 -

oppure inviare una mail a: info@cartaeoltre.it

indicando il nome del partecipante ed un recapito telefonico

Borsa da realizzare nel corso avanzato di Carta e oltre

Se il post ti è piaciuto, CONDIVIDILO!
Pubblicato in Borse intrecciate, Cesti con carta riciclata, Corsi, Corsi e stage, Intreccio della carta | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti